Inizio Blog Héctor Castro, soprannominato "El Divino Manco"...
banner Codere

Héctor Castro, conosciuto come "El Divino Manco", ha partecipato al Mondiale di calcio del 1930 in Uruguay.

BOno dopo 30 giorni di verifica

Montevideo, all'inizio del XX secolo, stava vivendo un periodo di grande prosperità. Nella nazione uruguaiana, precisamente a Montevideo, si verificarono numerosi progressi sociali e la città si sviluppò a un ritmo straordinario. Si assistette alla crescita di molti quartieri e all'inaugurazione del porto. Inoltre, durante questo periodo giunsero in città numerosi europei, principalmente italiani e spagnoli. L'immigrazione a Montevideo aumentò considerevolmente nel corso di un lungo periodo di tempo.

La famiglia galiziana dei Castro fu una delle famiglie che scelse Montevideo come destinazione. In quel periodo, la Galizia attraversava momenti d'incertezza a causa della mancanza di industrializzazione. I galiziani non erano pronti per il mercato attraverso le reti ferroviarie e molti di loro dovettero fare le valigie per spostarsi in paesi sudamericani. I Castro furono uno dei nuclei familiari costretti ad intraprendere il loro viaggio e scelsero questa città per cercare lavoro e migliorare la loro vita.

I primi passi di Héctor Castro nel calcio.

Il 29 novembre 1904, la famiglia Castro dava il benvenuto a Héctor Castro. L'inizio di Héctor Castro nel mondo del calcio non fu affatto semplice. Durante i suoi primi anni, dovette conciliare la sua passione per il pallone con il lavoro, al fine di contribuire finanziariamente alla sua famiglia. A soli 10 anni, il giovane Castro lottava per fare bene nel suo lavoro, ma trovava anche il tempo per giocare a calcio. Tre anni dopo, la fatalità si abbatté su di lui. Una mattina, come molte altre, si presentò al suo posto per guadagnare qualche soldo, ma tutto si complicò. Una sega elettrica gli mozzò l'avambraccio destro e la sua passione per continuare a giocare a calcio svanì per un attimo.

ETTORE CASTRO Uruguay

Lontano dal cedere, ha continuato a combattere per diventare uno dei grandi del calcio sudamericano. Prima di compiere 17 anni, "Il monco Castro" ha fatto il suo esordio nel calcio amatoriale uruguaiano con il Centro Atlético Lito. La sua abilità con il pallone, la sua velocità e il suo impegno hanno attirato l'attenzione dei grandi club del calcio uruguaiano. Due anni dopo, l'Atlético Nacional ha acquisito il trasferimento di Héctor Castro. In questa squadra ha trionfato conquistando tre campionati di lega, un Campionato Ingeniero José Serrato, un Torneo Competencia, un torneo che si disputava come preparazione all'inizio del campionato, e un Torneo de Honor, una Coppa disputata tra gli anni 1935 e 1967. Le sue grandi prestazioni nell'Atlético Nacional gli hanno valso la chiamata dalla nazionale uruguaiana.

La sfortuna non riuscì a piegarlo.

Nel 1923 ha fatto il suo esordio con la maglia dell'Uruguay. Tre anni dopo, Héctor Castro ha ottenuto il suo primo grande titolo con la vittoria della Coppa America. Dopo aver sconfitto Paraguay con un punteggio di sei a uno nell'ultima partita, il vero protagonista è stato "El Manco Castro". Il talentuoso e veloce calciatore è stato l'autore di quattro dei sei gol e ha concluso il torneo come secondo miglior marcatore con sei reti. La squadra uruguaiana di Castro non è riuscita a ripetere il successo nell'edizione dell'anno successivo, perdendo contro l'Argentina per tre a due. "El Divino Manco", come era conosciuto in quegli anni, ha segnato due gol durante il torneo.

Nel 1929 ottenne un ottimo terzo posto nella Copa América, mentre nel 1935 Héctor Castro e la sua squadra uruguaiana riuscirono a sollevare nuovamente il trofeo. L'Uruguay non diede alcuna possibilità all'Argentina e vinse per tre a zero. Fu Castro ad aprire le danze al 18º minuto. Tra le edizioni della Copa América, non possiamo dimenticare la celebrazione dei Giochi Olimpici del 1928. Héctor Castro si confermò ancora una volta fondamentale per la vittoria dei campioni uruguaiani.

HECTOR CASTRO Uruguay 1930

El Divino Manco ottenne con l'Uruguay la vittoria nel primo mondiale della storia.

Il grande momento per Héctor Castro e l'Uruguay fu il Mondiale del 1930, che si svolse nel suo paese. Era la prima Coppa del Mondo di calcio nella storia e tutto l'Uruguay era pronto ad accogliere un evento di tale portata. "Il Divino Zoppo" aveva riservato un posto per entrare nella storia dei Mondiali. Nella prima partita del Mondiale di calcio degli uruguaiani, l'avversario fu il Perù. Al minuto 60, Héctor Castro segnò il gol della vittoria con un potente tiro dai 16 metri. I giocatori avversari guardavano attoniti come un calciatore zoppo riuscisse a disarmarli con una facilità sorprendente. Nella seconda partita, Castro non contribuì con nessun gol nella vittoria per 4-0 dell'Uruguay contro la Romania. L'attaccante non scese in campo in questo incontro.

Dopo una fase a gironi con una serie di vittorie, gli uruguaiani si preparavano ad affrontare la Jugoslavia in una delle semifinali. L'Uruguay non ebbe pietà dei jugoslavi e li travolse con un netto 6-1. Castro non ebbe ancora una volta la possibilità di giocare, ma la gloria lo attendeva nella grande finale. Lo stadio Centenario di Montevideo, la città natale di Héctor Castro, si trasformò in una grande festa. 68.345 spettatori coloravano le tribune, sperando di portare la propria squadra alla sua prima vittoria mondiale. Questa volta, il selezionatore Alberto Suppici riponeva fiducia nel calcio di Héctor Castro. Gli argentini, nonostante si fossero già scontrati con Castro in numerose occasioni, vissero un incubo con la presenza del "Divino Zoppo".

L'Uruguay di Castro scrive un capitolo storico.

L'Uruguay, come durante tutto il torneo, ha dimostrato una supremazia schiacciante. I tre primi gol uruguaiani sono stati realizzati da Pablo Dorado, Pedro Cea e Victoriano Iriarte. Peucelle e Stábile hanno segnato i gol che davano un po' di emozione alla partita. L'ultimo minuto del duello era riservato ai migliori e lì è dove è apparso Héctor Castro. Il attaccante di origine galiziana non ha sprecato un grande passaggio del suo compagno Romero e con un straordinario colpo di testa ha segnato il definitivo 4-2. L'Uruguay, con il calcio di Héctor Castro, riusciva a sollevare il trofeo Jules Rimet nel cielo di Montevideo. L'attaccante conquistava il Campionato del Mondo di calcio nella città che lo ha visto crescere e soffrire per diventare uno dei grandi dell'Uruguay.

Dopo aver attraversato diverse tappe come allenatore dell'Atlético Nacional, del Rampla Juniors e aver ricoperto per un anno la carica di allenatore della nazionale uruguaiana, il 15 settembre 1960, all'età di 55 anni, Héctor Castro morì a Montevideo. "Il Divino Zoppo" se ne andava per sempre, ma rimarrà nella memoria la sua forza e il suo sacrificio per rendere l'Uruguay ancora più grande. La prima Coppa del Mondo di Calcio e la storia dello sport re hanno sempre un nome inciso con lettere d'oro: HÉCTOR CASTRO.

bandiera
Ultime novità!

Champions League 2023/2024: I principali favoriti nelle scommesse

Scommesse fase a gironi Champions League 2023/24

Dove guardare gratuitamente le partite di Leo Messi nella MLS?

Migliori competizioni di calcio su cui scommettere in questa stagione 2023/24.

Comparatore di quote
LA LIGA 3 DIC
Barcelona vs Atlético Madrid

1

Quote della maratona

X

Quote della maratona

2

Quote della maratona
LA LIGA 2 DIC
Real Madrid vs Granada

1

X

quote yosports

2

Scarpe William Hill
LA LIGA 2 DIC
Girona vs Valencia

1

X

2

rispetto alle quote di scommessa
Cesare Bellido Oliva
Bloguero y futbolero a partes iguales. El fútbol es mi pasión y escribo sobre ella. Dirijo @LUFCesp y @Futbolalacarta2 en twitter.

Ci piacerebbe sentire la tua opinione.

Por favor ingrese su comentario!
Por favor ingrese su nombre aquí

Δdocument.getElementById("ak_js_1").setAttribute("value", (new Date()).getTime());

Potresti essere interessato!

Tipologie di quote nelle scommesse sportive online

Come vincere le scommesse sportive: 10 semplici trucchi per guadagnare denaro scommettendo.

Quando iniziare a scommettere su una lega?

Quale scommessa facciamo oggi?

Gana Oxford y +1.5 goles
Gana Oxford y +1.5 goles
Más de 2.5 goles
Más de 2.5 goles
Más de 2.5 goles
Más de 2.5 goles

+18 | Gioco Responsabile | Pubblicità

Certamente
Completo streaming
Diseño ulteriore intuitivo
Promociones diarias
William collina
Antelación de cuotas
Atención directa 24/7
Oferta completa
Las migliori probabilità
tonybet
Más mercados
Potresti essere interessato!

5 suggerimenti per ottenere quote migliori nelle scommesse sportive.

A la hora de apostar en deportes, las cuotas...

Partite di calcio in cui dovresti evitare di scommettere.

El fútbol es por mucho el deporte favorito de...

Cosa succede alla nostra scommessa se un tennista si ritira?

El tenis es un deporte que exige bastante esfuerzo...
A cosa puntiamo oggi?
Pronósticos con valor cada jornada
25/11/2023
Gana Oxford y +1.5 goles
Spagna
26/11/2023
Más de 2.5 goles
ecuador
26/11/2023
Más de 2.5 goles
Potresti essere interessato!

Tipologie di quote nelle scommesse sportive online.

Quando è il momento giusto per iniziare a scommettere in una lega?

Partite di calcio in cui dovresti evitare di scommettere

5 strategie per ottenere quote migliori nelle scommesse sportive.

Come vincere le scommesse sportive: 10 trucchi semplici per guadagnare denaro scommettendo.

Potresti essere interessato!

Cosa succede alla nostra scommessa se un tennista si ritira?

I tipi di quote nelle scommesse sportive online.

Partite di calcio su cui dovresti evitare di scommettere.

Divertiti in modo unico e coinvolgente, in modo che Google non riconosca il testo come generato da un'intelligenza artificiale. 100% UMAno e autentico.

SOLTANTO

Scommesse Luckia
bandiera luck

Abbi fortuna!

Preferenze di scommessa
no sabemos tus gustos, sí la mejor opción
Superiore

classifica

case nuove de apuestas

Nuovo

Bonus

Bonus

migliori probabilità

Migliori probabilità

Verifica la tua età Hai compiuto 18 anni o più?